MOC (DENSITOMETRIA OSSEA)

Il test di DENSITOMETRIA OSSEA permette di sapere se si è affetti da osteoporosi, o in ogni caso se lo stato di salute delle ossa sia fonte di preoccupazione; questo test viene anche chiamato Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC).

L’esame richiede l’utilizzo di un’apparecchiatura per misurare la densità ossea dello scheletro e permette di stimare la massa e la quantità di minerali in esso presenti.

Il risultato del test sarà di ausilio al medico nel prescrivere le raccomandazioni a protezione delle ossa in caso di osteoporosi, permettendo quindi di stabilire se la densità ossea sia normale, ridotta o acuta.

A chi è rivolto

Si tratta di un esame consigliato in particolar modo alle donne in post-menopausa e agli uomini over 60 con accertati fattori di rischio per lo sviluppo di osteoporosi. La MOC viene anche prescritta a individui di qualunque età e genere in caso di sospetto di osteoporosi geneticamente determinata, osteoporosi secondaria a malattie croniche e a terapie croniche potenzialmente osteopenizzanti.

I benefici

L’esame non è invasivo, non è doloroso e non richiede anestesia.

L’apparecchiatura utilizza una quantità di radiazioni di molto inferiore a quella emessa durante le radiografie, questo significa per esempio che l’operatore che supervisiona l’esame può stare nella stessa stanza con il paziente. Vanno in ogni caso evitati per scrupolo durante la gravidanza.

Il principale vantaggio della MOC è l’accuratezza (è il metodo più sensibile disponibile oggi per la diagnosi di osteoporosi e il risultato è considerato un’ottima approssimazione del rischio di frattura),

Preparazione al test

I test di densitometria ossea sono facili, veloci e indolori. Di fatto, non è necessaria nessuna preparazione, salvo evitare l’assunzione di integratori di calcio nelle precedenti 24 ore.

Tutto ciò che è di materiale metallico (cerniere, bottoni, occhiali, anelli, chiavi, …) va rimosso prima di sottoporsi all’esame e questa è l’unica considerazione utile nella valutazione su come vestirsi. Non è necessario essere a digiuno.

Come si svolge il test?

È sufficiente sdraiarsi su un piano aperto, con la sola richiesta di restare perfettamente immobili durante l’esecuzione dell’esame.

Durante il test un braccio automatico passerà lentamente sopra il corpo rilasciando debolissime radiazioni mirate in punti specifici del corpo; l’apparecchio in questo modo è in grado di ricostruire un’immagine delle ossa analizzate per valutare la densità.

In genere la durata è di pochi minuti, leggermente variabile in base alla parte del corpo trattata (potrebbero essere necessari fino a 30 minuti circa).

PRENOTA ORA