IPERTENSIONE ARTERIOSA

IPERTENSIONE ARTERIOSA: quanto è importante una corretta alimentazione?

Soffri anche tu di sbalzi di pressione?

Non ti preoccupare perché molte persone soffrono di SBALZI DELLA RPESSIONE DEL SANGUE (ipertensione arteriosa) ma una volta diagnosticata è importante curarsi poichè il sangue continua a scorrere nei vasi con una pressione elevata provocando nel tempo dei danni.

Come curare questo disturbo?

La cura dell’ipertensione è molto più semplice di quanto si possa pensare: nella maggior parte dei casi (circa l’80-90%) è sufficiente riequilibrare le proprie abitudini alimentari ed il proprio stile di vita per far rientrare i valori pressori in un range di normalità.

Infatti, la cosiddetta ipertensione primaria si inserisce in un contesto di eccesso di peso e di sindrome metabolica. Correggendo la propria alimentazione e facendo attività fisica mirata è possibile ottenere una riduzione della pressione sia minima che massima senza la necessità di alcun intervento farmacologico.

L’ipertensione secondaria, dovuta a patologie gravi già in atto o ad effetti collaterali di farmaci, rappresenta solo il 10% dei casi totali, e non è risolvibile esclusivamente attraverso l’ottimizzazione della dieta.

La DASH DIET

Esiste un vero e proprio protocollo dietetico studiato appositamente per diminuire la pressione senza necessità di un intervento farmacologico: si chiama DASH diet (Dietary Approaches to Stop Hyertension).

Il piano DASH è essenzialmente una dieta mediterranea, ricca di frutta, vegetali, cereali integrali, carne bianca, pesce, legumi e frutta secca. La dieta si basa su 3 regole fondamentali:

  • Mantenere il peso corporeo entro valori ragionevoli e secondo età, sesso, attività fisica e lavorativa;
  • Ridurre l’utilizzo di sodio cloruro (sale da cucina) che collabora al rialzo della pressione;
  • Aumentare l’assunzione di ortaggi e frutta, (meglio se ricchi di potassio – K).

Il potassio favorisce l’eliminazione del sodio con le urine, è quindi importante aumentarne gli introiti consumando alimenti che ne contengono discrete quantità come legumi e ortaggi e cereali integrali e frutta. Inolte è importante bere acqua in abbondanza per favorire le funzioni renali e la circolazione del sangue, facendo però attenzione a non eccedere.

I consigli della Dottoressa

Per chi soffre di ipertensione è importante ridurre l’assunzione di alimenti ricchi di grassi saturi come: carni rosse, frattaglie, salumi e insaccati, bevande zuccherate e dolci, condimenti di origine animale (burro, strutto, panna, mascarpone), dadi da brodo e salse a base di soia (sono ricchi di sale) così come gli alimenti conservati in salamoia e inscatolati o precucinati

Attenzione alle cotture troppo elaborate (fritti, soffritti, stufati) o che richiedono l’aggiunta di creme o salse a base di uova, untuose e troppo salate e agli alcolici e superalcolici (non più di mezzo bicchiere di vino rosso ai pasti)

Ora che sai come fare, prenditi cura di te stesso!!

Riscontri alcune somiglianze tra la tua situazione e le parole della Dottoressa Chiara Picardi?

Non aspettare! Per saperne di più, prenota una Consulenza Personalizzata con la nostra dottoressa, ti aiuterà a risolvere la tua problematica!

Inviaci la tua prenotazione

 

    Resta informato su…

    Lascia un commento