Perché se russiamo non ci svegliamo anche noi?

15.03.2018
|

Perché noi non sentiamo in nostro russare?
Il rumore rauco, profondo e ripetuto prodotto dalle vibrazioni dell’aria su ugola e palato molle, è un fenomeno comune (il 45% della popolazione adulta è considerata “russatore occasionale”, il 25% “abituale”)ma, tranne rare eccezioni, non è percepito dal “ colpevole”.

 

 

Perché accade?

 

“Il nostro sistema nervoso è continuamente bombardato da 2 tipi di informazioni: quelle utili per controllare i processi che ci tengono in vita e quelle sensoriali, cui deve rispondere adeguatamente” –  spiega Meir Kryger dell’Università di Yale (Usa).

 

 

 

“Quando dormiamo profondamente, però, una parte del nostro cervello riposa: continua ad elaborare informazioni vitali (per esempio il battito del cuore) ma ignora quelle prodotte dagli organi sensoriali, incluso il nostro russare o la tv accesa, se non le ritiene fondamentali per la sopravvivenza.

 

 

Se però, il nostro cervello “fiuta il pericolo” , come nel caso di una sirena di allarme, ci svegliamo di soprassalto!

TROMBONI!

Dormire accanto ad una persona che russa

è davvero un’impresa!!

 

(Tratto da Focus D&R – 2018)

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi